Il caso biomassa a Nove sbarca in Europarlamento

Clicca sulla foto per vedere il servizio di Sabato 1 Aprile su TvA

Grazie ad un’interrogazione di Mara Bizzotto, il caso della recente costruzione che ospiterà un impianto privato a biomassa nel Comune di Nove sbarca in Commissione Europea.

“Rischi per la salute dei cittadini e per l’ambiente” afferma la deputata, chiedendo un’approfondita verifica ed un’attenta valutazione sui danni che tale attività porterà al territorio.

Teniamo in considerazione che la struttura sorge a ridosso di un Parco considerato zona ad interesse comunitario (SIC) ed a protezione speciale (Zps). Non bastasse, ci troviamo in una zona residenziale, vicino ad una roggia che rifornisce un bacino destinato al consumo umano.

 

Da Il Giornale di Vicenza, Domenica 2 Aprile

 

One thought on “Il caso biomassa a Nove sbarca in Europarlamento

  • maggio 23, 2017 at 8:38 am
    Permalink

    Oggigiorno con tutto l’inquinamento che c’è è inammissibile che in un Comune vi siano persone non erudite su queste tematiche e che vengano ancora rilasciate autorizzazioni alla costruzione di questi ” mostri” in zone amene popolate da animali che vi si rifugiano, irrigate da acque che poi berremo, dove la gente va a rilassarsi e a respirare aria pulita ?? intollerabile, veramente intollerabile e continuiamo ancora ad inquinare e dai tanto cosa ci manca ancora …una vergogna

    Sandra Favero di Nove

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *